organizzare matrimonio figli
Tradizionalmente sposarsi significa far nascere una famiglia. Sono, tuttavia, sempre più frequenti le coppie che compiono il percorso al contrario e celebrano il proprio matrimonio con i figli. In questi casi, piuttosto che segnare l’avvio di un progetto di vita in comune, le nozze sono un modo per suggellare l’esistenza di un nucleo familiare già formato e i bambini diventano protagonisti dell’evento tanto quanto i loro genitori.

Se anche voi avete deciso di dire sì dopo aver avuto uno o più bambini, oppure avete alle spalle unioni precedenti, vi aspetta l’esperienza esaltante di un matrimonio con i figli. Normalmente le nozze sono un giorno di gioia e di speranza, in cui ci si promette reciprocamente amore e sostegno nel presente e nel futuro. Per voi, invece, saranno una festa nella quale celebrare il fatto che questi valori sono già messi in atto quotidianamente nella vostra famiglia. Quello che per le altre coppie è una scommessa, per voi è una certezza.

La cosa fondamentale da tenere a mente nel corso dei preparativi per le nozze è proprio questa: la vostra famiglia. L’organizzazione di un evento così importante richiede molto tempo e a volte comporta qualche stress, ma voi non potete permettervi di lasciarvi sopraffare dalle cose da fare e sottrarre attenzioni ai vostri figli. Cercate di fare in modo che anche loro si sentano coinvolti e che tutti possiate godervi non solo il grande giorno, ma anche le tappe di avvicinamento.

Consigli per organizzare un matrimonio con i figli

1. Fate sentire i bambini parte dei preparativi


Il miglior modo per assicurare il successo nell’organizzazione di un matrimonio con i figli è quello di coinvolgere i bambini il più possibile. Fate in modo che sentano che sarà anche la loro festa e che quel giorno saranno protagonisti tanto quanto la loro mamma e il loro papà.

2. Scegliete la data tenendo conto anche degli impegni dei vostri figli

Scegliete una data che si concili bene con gli impegni scolastici ed extra-scolastici dei vostri figli. I momenti migliori sono tra metà giugno e l’inizio di settembre oppure a dicembre, nel periodo natalizio. In questo modo non ci saranno giorni di scuola da saltare, né si correrà il rischio di dover rinunciare a giocare una partita con la propria squadra sportiva o a partecipare al saggio di danza. E si eviteranno possibili musi lunghi.

3. Coinvolgete i figli nella scelta o nella realizzazione delle partecipazioni

Se i vostri figli sono abbastanza grandi da poterlo fare, potrebbe essere un’idea carina far disegnare a loro le partecipazioni di nozze e gli inviti. O farvi aiutare da loro nella scelta della grafica, puntando su qualcosa di meno formale e più allegro. Per un matrimonio con i figli si può anche pensare di far sì che siano i bambini stessi ad annunciare le nozze, usando per inviti e partecipazioni farsi del tipo “Sofia è lieta di annunciare il matrimonio della sua mamma e del suo papà”.

4. Scegliete una location “a misura di bambini”

Considerate con attenzione la scelta della location. Organizzare un matrimonio con i figli significa preparare un evento nel quale tutti possano divertirsi, anche i bambini. Cercate, quindi, una location con spazi esterni nei quali i bambini possano giocare liberamente, evitando sale ricevimenti nelle quali invece sarebbero costretti a restare seduti per tutto il tempo. Prevedete anche delle attività e degli animatori che possano intrattenere i più piccoli, in modo tale che non si annoino e diventino ingestibili. Da questo punto di vista, un agriturismo nel quale ci siano anche degli animali può essere una scelta vincente. Rinuncerete a un po’ di glamour, ma eviterete che la giornata diventi un supplizio per tutti.

5. Dare ai bambini un ruolo nella cerimonia e nel ricevimento


Nel caso di un matrimonio con i figli è importante che i bambini sentano di avere un ruolo nella cerimonia. Potranno fare da damigelle e paggetti, reggendo il velo della sposa, portando le fedi, spargendo petali di fiori e distribuendo il riso agli invitati. Nel corso del ricevimento, invece, potrete incaricarli di consegnare le bomboniere agli invitati. E – perché no? – anche aprire le danze insieme a loro, preparando una coreografia che coinvolga tutta la famiglia.

6. Sì all’abito bianco

Per quanto riguarda l’abbigliamento della sposa, se fin da piccole l’avete sempre sognato, non rinunciate all’idea dell’abito bianco da principessa solo perché è un matrimonio con i figli. Si tratta del vostro giorno e, a meno che la cosa non vi faccia sentire a disagio, avete tutto il diritto di viverlo come meglio credete.

7. Per l’abbigliamento dei bambini, meglio conciliare eleganza e praticità

bambini matrimonio
Un consiglio a parte lo merita il vestiario dei bambini. Cercate di trovare un compromesso tra l’eleganza e la praticità, perché gli abiti da cerimonia possono essere costosi, ma risultare scomodi e rovinarsi irrimediabilmente durante il gioco. Un’idea da non sottovalutare nell’organizzazione di un matrimonio con i figli potrebbe essere quella di prevedere un cambio d’abito per i bambini tra la cerimonia e il ricevimento.

8. Viaggio di nozze in famiglia

Partite tutti insieme per il viaggio di nozze. Sì, il romanticismo e l’intimità pagheranno un po’, ma non dovrete allontanarvi da loro per troppo tempo e i vostri bambini non si sentiranno esclusi. Scegliete una meta che possa andare bene per tutta la famiglia e alla prima occasione concedetevi un weekend a due per recuperare.

Pin It on Pinterest