La maggior parte delle coppie sceglie di celebrare le proprie nozze nei mesi più caldi, ma decidere di sposarsi in inverno non significa optare per un matrimonio meno riuscito. Tutt’altro. Allontanarsi dall’ordinario rende tutto più speciale. Se stai valutando l’idea di fissare la data del sì al di fuori dei mesi “caldi” e cerchi informazioni qui di seguito siamo contenti di dare alcuni suggerimenti utili all’organizzazione del tuo matrimonio invernale. Di certo avranno già tentato di scoraggiarti, indicandoti tutti gli aspetti negativi dello sposarsi in inverno. Ma, poiché non c’è nulla di più personale delle proprie nozze,  vogliamo aiutarti a considerare anche i vantaggi.

Sposarsi in inverno per affermare la propria unicità

Nell’immaginario collettivo il periodo ideale per celebrare i matrimoni va da aprile a ottobre. Scegliere una data al di fuori di questi mesi significa andare controcorrente. Ma non sempre fare come fanno tutti è sinonimo di “scelta giusta”, anzi.

Inverno fa rima con romanticismo

Sposarsi in inverno esalta il romanticismo dell’evento. Nei mesi freddi potrete beneficiare dell’atmosfera intima creata dal crepitio dei ceppi in un caminetto acceso e dalla luce morbida delle giornate invernali. A seconda della location che sceglierete per le vostre nozze, potreste avere perfino la neve, elemento insuperabile nel conferire un’aria romantica a qualunque cosa. E, se opterete per nozze in dicembre, potrete anche incorporare elementi natalizi all’interno delle decorazioni per la cerimonia e il ricevimento. Provate solo a immaginare che meraviglia sarebbe poter avere nel proprio album fotografico delle immagini scattate sotto lo scintillio delle luci che adornano le strade nel periodo delle Feste. O a pensare che potreste usare il rosso – colore dell’amore per eccellenza – come elemento caratterizzante del matrimonio senza il timore che tutto risulti troppo sfacciato.

matrimonio romantico inverno

Il clima è sempre un’incognita, anche in estate

Chi vuole sposarsi in inverno spesso viene scoraggiato dal timore di dover fare i conti con situazioni climatiche avverse. Pioggia, vento e grandine sono l’incubo di tutti gli sposi, ma ricordate che nessuno vi assicura di non incappare nel cattivo tempo se scegliete una data estiva. Il tempo atmosferico non è controllabile e, per di più, è anche sempre meno prevedibile. Che celebriate le vostre nozze a luglio o a febbraio, allora, potreste ugualmente ritrovarvi con una bella giornata di sole oppure con un acquazzone. Perciò, se il vostro desiderio è quello di avere un matrimonio invernale, non lasciate che la paura del cattivo tempo vi impedisca di realizzarlo.

I vantaggi pratici di sposarsi in inverno

Decidere di celebrare le proprie nozze col freddo ha degli aspetti positivi anche sul piano pratico. In primis, non sarete costretti a prenotare con anni di anticipo le location per la cerimonia e per il ricevimento. Poiché sposarsi in inverno è una scelta meno seguita, è più probabile che la data che desiderate sia disponibile e difficilmente vi troverete obbligati a dover ripiegare su un altro giorno. Avrete sicuramente maggior possibilità di scelta su tutti i servizi necessari ad organizzare al meglio il vostro evento, decisioni da prendere con il giusto tempo e con maggior consapevolezza.

Come non considerare, poi, che la decisione di sposarsi in inverno sarà a vantaggio del confort di sposi e invitati? Per gli uomini in primavera ed estate indossare per molte ore la giacca e la cravatta può essere una tortura. Un rischio che col freddo non si corre di certo. Anche la sposa in inverno non avrà certo il problema di trovare un abito all’altezza della situazione, non credete?

sposarsi in inverno

Pin It on Pinterest